Contattaci

Facebook ADS

Quanti utenti ci sono sulle piattaforme di Facebook?
Oltre 2,7 miliardi di utenti attivi mensilmente a partire dal secondo trimestre del 2020, Facebook è il più grande social network al mondo. Nel terzo trimestre del 2012, il numero di utenti attivi di Facebook ha superato il miliardo, rendendolo il primo social network in assoluto a farlo. Gli utenti attivi sono quelli che hanno effettuato l’accesso a Facebook negli ultimi 30 giorni. Durante l’ultimo trimestre segnalato, la società ha dichiarato che 3,14 miliardi di persone utilizzavano almeno uno dei prodotti principali dell’azienda (Facebook, WhatsApp, Instagram o Messenger) ogni mese.

Fonte:

https://www.statista.com/statistics/745400/facebook-europe-mau-by-quarter/

Facebook ADSProgettando una comunicazione aziendale sulle piattaforme social network di proprietà di Facebook (e quindi anche su Instagram, WhatsApp, etc… ) è possibile raggiungere ogni tipo di utente: privati per per promuovere i propri prodotti e aziende per presentare i servizi. Usare Facebook ADS è oggi una giusta scelta.

C’è un falso mito da sfatare: in Facebook non ci sono solo utenti di una “certa età” perchè i giovani sono passati tutti su Instagram. Tutta la piattaforma pubblicitaria di Facebook ADS è collegata e configurando gli strumenti pubblicitari è possibile coinvolgere praticamente tutte le persone che desideriamo.

Le persone trascorrono molto tempo sui social network, attraverso Facebook ADS è possibile sfruttare questo tempo per pubblicare gli annunci mirati sulle bacheche delle persone giuste.

Facebook ADS, perchè utilizzarlo.

Facebook ADS mette a disposizione delle aziende strumenti che permettono di coinvolgere gli utenti in base a posizione, dati demografici, età, sesso, interessi, comportamento e molto altro.

Pubblicità su Facebook e Pubblicità su Instagram
E’ possibile creare il tuo pubblico personalizzato in base a molti parametri. Grazie alla potenza della piattaforma di Facebook ADS è possibile coinvolgere i visitatori con l’aiuto di elenchi per il remarketing precisi basati su interessi, stile di vita o ritrovare gli utenti che hanno visitato il sito web aziendale.

Ogni obiettivo è possibile grazie ai differenti annunci Facebook e Instagram. Creare annunci per la generazione di lead (e contatti interessati ai servizi e prodotti), promuovere il proprio marchio e realizzare vendite dirette sul proprio sito di e-commerce. Usare Facebook per e-commerce è un obiettivo che può essere facilmente raggiunto.

Come cercare il proprio pubblico in Facebook?
Potenti strumenti di analisi come Audience Insights mettono a disposizione degli operatori di marketing i dati degli utenti e attraverso una strategia è possibile trovare il pubblico di destinazione in modo da creare annunci facebook pertinenti alla strategia.

Facebook è il più grande database di utenti e profili di comportamento. Molti di questi dati sono forniti dalle persone in fase di registrazione e molti di più vengono identificati automaticamente dall’algoritmo in base alle interazioni, e ai comportamenti. E’ proprio il caso di dirlo: a Facebook non sfugge nulla, nel bene o nel male.

Età e sesso, stato delle relazioni, livello scolastico, mi piace alla pagina
localizzazione, frequenza delle attività, dispositivi utilizzati… e questi sono una minima parte delle informazioni che possono essere utilizzate per creare il proprio pubblico.

Pubblici personalizzati Facebook
Un pubblico personalizzato è modo per veicolare gli annunci di Facebook. Consente di trovare segmenti di pubblico esistenti tra le persone che già conosci e che interagiscono con voi. Anche il database clienti è una buona base di partenza.

Facebook ADS confronta le informazioni che conosci e cerca di raggiungerli nel modo migliore per migliorare il contatto o la vendita.

Pubblici simili Facebook
Il pubblico simile insieme di utenti creato dalla piattaforma di pubblicità su facebook che consente di raggruppare persone in base a dei parametri simili tra di loro.

Facebook trova profili simili ai parametri forniti poiché è probabile che interagiscano con i contenuti sponsorizzati.

Le inserzioni Facebook sono di diverso tipo e stile. Ognuno di questi consente di raggiungere l’obiettivo: richieste di contatto, di preventivo, aumentare i follower della pagina, portare visitatori sul sito, sondaggi e vendere on line sul proprio sito di e-commerce.

Annunci illustrati Facebook
Annunci illustrati facebookSono i più semplici da creare: una bella immagine, un testo e se necessario un link al sito.
Sono un ottimo modo per iniziare con la pubblicità su Facebook.

Gli annunci illustrati sono semplici, ma devono essere interessanti e coinvolgenti.

Annunci video Facebook
Annunci video facebookLa potenza dei video è indiscutibile. Immagini in movimento, musica e anche voce. Nella bacheca dell’utente, rompono la monotonia delle immagini statiche e se il video è ben fatto, questo viene sicuramente visto tutto o anche solo parzialmente.

Annunci carosello Facebook
Annunci carosello facebookUn annuncio carosello diverse immagini o video per mostrare i prodotti o servizi. Sono molto potenti nelle strategie di e-commerce poichè mostrano le immagini, le descrizioni testuali e spingono all’azione con un click verso il sito internet: scopri di più, richiedi informazioni, acquista on line.

Tutte queste opzioni sono gestibili dal pannello gestione inserzioni Facebook delle pagine oppure dal business manager che correttamente configurato e gestito diventa una fonte di business online.

Contattateci per una consulenza oppure per pianificare le vostre campagne pubblicitarie su Facebook ADS.

    Volete saperne di più?
    Basta compilare questo modulo per ricevere un report sintetico sulle attività per rendere la vostra comunicazione migliore.
    I dati personali trasmessi saranno utilizzati unicamente dalla Digital Communication srl ai sensi del nuovo regolamento UE 679/16 sulla privacy e verranno utilizzati solamente per l'invio di informazioni inerenti ad attività e news aziendali. In ogni momento se ne potrà richiedere la cancellazione inviando un'email o flaggando l’apposita disiscrizione in calce alle newsletter stesse.