Vendere all’estero con il Web Marketing Internazionale

Oggi per un’azienda è fondamentale allargare i propri orizzonti e iniziare a vendere all’estero. Grazie ad internet, la vetrina dell’azienda è sempre aperta e con le giuste attività di web marketing internazionale, stabilire contatti con clienti all’estero è sempre più semplice.

Aziende in settori fortemente legati al Made In Italy possono realmente far esplodere il proprio business all’estero. Da mettere al primo posto è la giusta pianificazione delle attività, la ricerca degli strumenti adeguati e la continua analisi dei feedback e dati. Il grande vantaggio delle attività sul web è la possibilità di “contare” in tempo reale i valori rilevati da tutte le attività svolte.

A di la delle diverse normative da verificare di caso in caso (tassazioni, dogana, regole per l’esportazione e importazione), la prima operazione da fare è quella di analizzare il mercato che si vuole presidiare, partendo proprio dai competitor.

La prima impressione è molto importante! Un nuovo visitatore deve percepire positività: questo si ottiene attraverso  un sito internet moderno, gradevole da vedere e fruibile da tutti i dispositivi senza problemi.

Di fondamentale importanza la quantità delle traduzioni e soprattutto la qualità. Queste devono essere affidati a madrelingua o  studi di traduzione che possono verificare la correttezza del linguaggio e delle terminologie, diffidare del fai da te o di Google Transalte. L’interlocutore straniero che non conosce l’azienda deve farsi un’idea positiva già dai primi istanti che naviga il sito.

Le attività che devono essere sviluppate con cura e precisione sono:
1. attenzione alla qualità dei titoli e testi;
2. immagini originali dell’azienda, dei prodotti e dei servizi;
3. ottimizzazione dei contenuti per i motori di ricerca – SEO Search Engine Optimization;
4. organizzazione della navigazione

l’utente deve poter arrivare sul sito in modo “naturale”:
all’inserimento di alcune parole chiave inerenti alle attività dell’azienda all’interno della casella di ricerca,
il sito deve essere proposto da google 

La SEO è molto importante ma spesso non basta. In settori molto competivi è necessario utilizzare (anche) altri servizi e strumenti per veicolare traffico profilato verso il sito internet:

  • Campagne Google Adwords a pagamento (parole chiave oppure attraverso banner pubblicitari)
  • Comunicare attraverso i social network (principalmente facebook e linkedin)
  • Attivare contatti con siti e portali di settore in modo da generare traffico profilato e interessato
  • Invii di newsletter informative e DEM su database di proprietà dell’azienda
  • noleggio di database certificati

Questo è solo un punto di partenza per iniziare a vendere all’estero, l’utilizzo appropriato di questi strumenti possono fornire dati preziosi all’azienda per pianificare sempre meglio le attività di webmarketing internazionale.

 

Post Tags:

Comments are closed.